Terza Domenica di Pasqua

26 aprile 2020: 3A DOMENICA di PASQUA


CELEBRAZIONE DOMENICALE IN FAMIGLIA

Prepariamo il luogo della preghiera attorno a cui ci raduneremo:
Sul sito www.quintoevalle.it, nella sezione “Pasqua 2020 – Le vostre idee”,
ci sono le foto mandate da qualche famiglia.

C’è anche il disegno della colomba fatta da Jacopo,
e quello di Gesù risorto fatto da Francesca:
se avete bambini in casa, fateglieli preparare prima,
perché lo Spirito Santo è uno dei protagonisti di questa domenica
e Gesù risorto ci accompagnerà fino a Pentecoste (31 maggio)
per ricordarci cosa stiamo celebrando.

Come al solito, ci vorrà il cero acceso
(se i bambini hanno disegnato Gesù risorto,
il disegno va vicino al cero acceso,
perché il cero acceso davanti a noi in chiesa
nel tempo di Pasqua e in tutte le domeniche
è esattamente il segno della presenza di Gesù risorto);
mettiamo vicino al cero acceso anche una ciotola o un piattino
con un po’ di acqua, come ricordo del battesimo;
la tovaglietta, il crocifisso se l’abbiamo preparato anche le altre volte,
la Bibbia aperta.

Entrata in preghiera e Salmo

Un attimo di silenzio
in cui ciascuno ripete nel cuore: «Cristo Signore è risorto!».
Poi un incaricato fa risuonare un campanello e chi guida la preghiera dice:

Guida          Cristo Signore è risorto!
Tutti            Rendiamo grazie a Dio!
Guida          Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

intanto tutti fanno il segno di croce

Guida          O Padre, anche noi testimoniamo che Gesù è tuo Figlio:
                   l’abbiamo contemplato quando ha offerto tutta la sua vita
                   e ha donato lo Spirito Santo nella sua Pasqua.
                   Tu l’hai risuscitato da morte come tuo Agnello e luce del mondo,
                   per radunare tutte le genti in un solo popolo.
                   Conferma in noi la bellezza del Battesimo
                   con la forza del tuo Spirito,
                   perché tutta la nostra vita proclami
                   la buona notizia della risurrezione.
                   Per Cristo, nostro Signore.

Tutti           Amen.

1° lettore   Preghiamo con il Salmo 27:
                   è un Salmo che esprime la fiducia nel Signore
                   ma anche il desiderio di vedere la sua bellezza,
                   nei momenti di gioia e tranquillità
                   ma anche nei momenti di paura e preoccupazione.

Guida          Entriamo in preghiera con le parole di quel Salmo:

2° lettore    Il Signore è mia luce e mia salvezza: di chi avrò timore?
                   Il Signore è difesa della mia vita: di chi avrò paura?

Tutti           Se contro di me si accampa un esercito, il mio cuore non teme;
                   se contro di me si scatena una guerra, anche allora ho fiducia.

2° lettore    Una cosa ho chiesto al Signore, questa sola io cerco:
                   abitare nella casa del Signore tutti i giorni della mia vita,
                   per contemplare la bellezza del Signore
                   e ammirare il suo santuario.

 

1° lettore   Nella sua dimora mi offre riparo nel giorno della sventura.
                   Mi nasconde nel segreto della sua tenda,
                   sopra una roccia mi innalza.

2° lettore   Ascolta, Signore, la mia voce: abbi pietà di me, rispondimi!
                  Il mio cuore ripete il tuo invito: «Cercate il mio volto!».
                  Il tuo volto, Signore, io cerco.
                  Non nascondermi il tuo volto:
                  sei tu il mio aiuto, non abbandonarmi, Dio della mia salvezza.

 

1° lettore   Mostrami, Signore, la tua via, guidami sul retto cammino.

2° lettore   Sono certo di contemplare la bontà del Signore
                  nella terra dei viventi.

Tutti          Spera nel Signore, sii forte,
                  si rinsaldi il tuo cuore e spera nel Signore.

Ancora un attimo di silenzio, così che ciascuna/o trovi la perla,
la frase del Salmo che secondo lui è più preziosa,
e la ripeta dentro di sé facendola entrare nel cuore.
Poi ciascuno dice ad alta voce la frase che ha scelto, e tutti la ripetono.
Quando tutti hanno finito, se pensate di farcela,
chi vuole può anche spiegare perché ha scelto quella frase.
Infine, ci si prepara per la proclamazione del Vangelo.

Proclamazione del Vangelo

1° lettore  Dal Vangelo secondo Giovanni.

                 Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse:
                 «Ecco l’Agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!».

Tutti          Ecco l’Agnello di Dio, che toglie il peccato del mondo!

1° lettore   Egli è colui del quale ho detto:
                 “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me,
                 perché era prima di me”.
                 Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua,
                 perché egli fosse manifestato a Israele».

2° lettore   Giovanni testimoniò dicendo:
                 «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo
                 e rimanere su di lui.

Tutti          Ho contemplato lo Spirito discendere e rimane su di lui.

2° lettore    Io non lo conoscevo, ma proprio il Signore,
                  che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse:
                  “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito,
                  è lui che battezza nello Spirito Santo”.
                  E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

Guida         È lui che battezza nello Spirito Santo

Tutti           Gesù risorto è il Figlio di Dio!

 

Invocazione allo Spirito Santo

Ognuno a turno reciterà una delle invocazioni qui sotto.

Tutti          Spirito Santo, vieni tu dentro di noi
                  e donaci i tuoi occhi e la tua fantasia
                  per vederti presente nel cuore
                  di ogni uomo e ogni donna che non ti rifiuta

1.              Spirito di fiducia, tu sei presente nella mamma e il papà
                 che amano senza risparmiarsi,
                 e nei figli che rendono felici i genitori.

2.              Spirito di amore, tu sei presente nell’operaio che lavora
                 e nel medico che opera con pazienza
                 per salvare una vita in pericolo.

3.              Spirito di generosità, tu sei presente nei volontari
                 che aiutano gratuitamente chi ha bisogno
                 e nei missionari del Terzo Mondo

4.              Spirito di speranza, tu sei presente nei giovani innamorati
                 e in due anziani che sorridono contenti nella loro vecchiaia

Tutti         Vieni, Spirito Santo, che riempi la terra:
                 apri i nostri occhi e scalda i nostri cuori
                 per vedere quello che succede nel mondo e nella nostra città.
                 Donaci la tua luce e la tua gioia.

5.              Vieni Spirito Santo, e donaci gli occhi di Gesù
                 per guardare a tutti come lui e renderli felici

ognuno intinge un dito nell’acqua
e traccia un piccolo segno di croce tra gli occhi

6.              Vieni, Spirito Santo, e donaci il cuore di Gesù per avere un amore
                 grande per ogni persona che è sulla terra.

ognuno intinge un dito nell’acqua
e traccia un piccolo segno di croce sul cuore

7.              Vieni, Spirito Santo, e donaci le forze di Gesù, per costruire il mondo
                 nuovo che Dio, il Padre, sogna per noi.

ognuno intinge le dita nell’acqua
e traccia due piccoli segni di croce sulle palme delle mani

Guida        Siamo figli di Dio, immersi nella vita del Figlio amato, Gesù.
                 Lo Spirito Santo che abbiamo ricevuto nel Battesimo,
                 ci aiuti ancora a pregare.

ci si prende tutti per mano

Tutti          Padre nostro, che sei nei cieli …

 

Benedizione

Genitori     Nella nostra casa cuciniamo e mangiamo,
                parliamo e ascoltiamo, soffriamo e gioiamo assieme: continuamente
                sperimentiamo  la bellezza e la profondità della vita comune.
                Per questo diciamo.

Tutti         O Dio, benedici la nostra famiglia
                 e non fare mancare mai lo Spirito di comunione.
                 Nel nome del Padre, e del Figlio, e dello Spirito Santo. Amen.

intanto che si dicono queste ultime parole, ci si fa il segno di croce

 

 

Permanent link to this article: http://www.quintoevalle.it/speciali/pasqua-2020/terza-domenica-di-pasqua/