Pasqua 2020 – Venerdì Santo

10 aprile: Venerdì Santo

prepariamoci per tempo

Qualche giorno prima prendiamo la decisione
di metterci in cammino con Gesù, sulla via della croce;
costruiamo delle impronte:
due molto piccole,
che metteremo nell’angolo della preghiera (o sulla tavola quando preghiamo);
altre da mettere fuori, sulla soglia o appese alla porta di casa,
magari qualcuna anche per la soglia dei vicini.

Mentre si costruiscono, facciamo qualche attimo di silenzio dove ripetiamo nel cuore:
«Gesù, desidero camminare nella via dei tuoi comandi
e tu, mi allarghi il cuore».

Prepariamo anche una croce:
se ce n’è una appesa in casa, usiamo quella;
oppure possiamo stampare una delle tre proposte qui sotto per la preghiera;
oppure, se non si hanno i mezzi per stampare,
si può fare con due legnetti adatti presi in cortile;
oppure con qualche materiale che si ha in casa,
un po’ di spago o qualche filo bello.

Prepariamo anche delle candele per ciascuno.

 

VENERDÌ SANTO, ore 15.00

celebrazione

Il più piccolo della famiglia può chiamare tutti alla preghiera con un tocco delicato,
dando a ciascuno un’impronta,
che ciascuno porta all’angolo della preghiera
come desiderio di camminare con Gesù.
Si mette al centro la croce,
il cero acceso
e la Bibbia aperta al capitolo 27 del vangelo secondo Matteo.
Ci si concentra insieme; chi guida la preghiera può dire ad alta voce:

Signore, facci conoscere il tuo amore;
Gesù, facci sentire la tua bontà.

che poi ciascuno ripete nel suo cuore disponendosi a pregare.

Risultato immagini per congdon crocefisso primo momento

 

 

 

Racconto della Passione di Gesù:
pensiamo a quanto Gesù ha sofferto per noi.

(ci aiuta un’icona con Cristo sofferente)

 

 

Guida        Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Tutti          Amen

Guida        In questo momento vogliamo rivivere la Passione del Signore Gesù.
Disponiamo il nostro cuore
                 perché possiamo essere raggiunti, guariti e santificati
                 dal gesto di amore di Cristo Redentore.

Ciascuno accende la propria candela a quella della croce al centro

Lettore      O Dio, tu sei la mia luce.

Tutti          Dio mio, rischiara le mie tenebre.

Guida        Volgi il tuo sguardo, Dio misericordioso, …

Tutti          … su questa famiglia,
                 per la quale il Signore nostro Gesù Cristo,
                 subì il supplizio della croce,
                 e ora glorioso, vive e regna con te, Padre,
                 nell’unità dello Spirito santo,
                 per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Ci sediamo per ascoltare la Parola del Vangelo.

 

Passione del Signore nostro Gesù Cristo secondo Matteo

Narratore Venuto il mattino, tutti i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo
                 tennero consiglio contro Gesù per farlo morire.
                 Poi lo misero in catene, lo condussero via
                 e lo consegnarono al governatore Pilato.

piccola pausa

                 Gesù allora comparve davanti al governatore,
                 e il governatore lo interrogò dicendo:

Pilato        Sei tu il re dei Giudei?

Gesù         Tu lo dici.

Narratore E mentre i capi dei sacerdoti e gli anziani lo accusavano, non rispose nulla. Allora
Pilato gli disse:

Pilato        Non senti quante testimonianze portano contro di te?

Narratore Ma Gesù non gli rispose neanche una parola,
                 tanto che il governatore rimase assai stupito.

Pilato        Ma allora, che farò di Gesù, chiamato Cristo?

Tutti          Sia crocifisso!

Pilato        Ma che male ha fatto?

Tutti (più forte) Sia crocifisso!

Narratore Allora i soldati del governatore condussero Gesù nel pretorio
                 e gli radunarono attorno tutta la truppa.
                 Lo spogliarono, gli fecero indossare un mantello scarlatto,
                 intrecciarono una corona di spine, gliela posero sul capo
                 e gli misero una canna nella mano destra.
                 Poi, inginocchiandosi davanti a lui, lo deridevano: «Salve, re dei Giudei!».

                 A mezzogiorno si fece buio su tutta la terra, fino alle tre del pomeriggio.

                 Verso le tre, Gesù gridò a gran voce: «Elì, Elì, lemà sabactàni?»,
                 che significa: «Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?».
                 Udendo questo, alcuni dei presenti dicevano: «Costui chiama Elia».
                 E subito uno di loro corse a prendere una spugna, la inzuppò di aceto,
                 la fissò su una canna e gli dava da bere.
                 Gli altri dicevano: «Lascia! Vediamo se viene Elia a salvarlo!».
                 Ma Gesù di nuovo gridò a gran voce ed emise lo spirito.

Silenzio!
Si spengono il cero accanto alla croce e le candele di ciascuno.
Si chiudono le finestre per creare un po’ di penombra in casa.
Ci si inginocchia o si china il capo per qualche secondo.

Lettore      Dense tenebre coprirono tutta la terra
                 mentre i Giudei crocifiggevano Gesù.
                 Verso le tre del pomeriggio, Gesù gridò a gran voce:

Tutti         Mio Dio, mio Dio, perché mi hai abbandonato

Lettore     Tu, Signore, non stare lontano,

Tutti         Mia forza, accorri in mio aiuto.

si continua la lettura del Vangelo

Narratore Ed ecco, il velo del Tempio si squarciò in due, da cima a fondo;
                 la terra tremò, le rocce si spezzarono,
                 i sepolcri si aprirono e molti corpi di santi, che erano morti, risuscitarono.
                 Il centurione, alla vista di quello che succedeva,
                 fu preso da grande timore e diceva: «Davvero costui era Figlio di Dio!».

Risultato immagini per croce gemmatasecondo momento

Adorazione:
la croce, da strumento di morte
a manifestazione della Gloria.

(ci aiuta un’icona con il Crocifisso glorioso)

 

 

 

 

 

 

Lettore      La croce da strumento di morte è diventata la nostra salvezza.
                 Grazie alla Croce di Gesù il Paradiso si schiude.

Siamo invitati alla adorazione:
cioè alla concentrazione massima
di fronte Gesù, il Figlio amatissimo, morto per noi.

Guida        Ecco il legno della croce,
                 al quale fu sospeso colui che è la salvezza del mondo.

Tutti          Venite, adoriamo!

piccola pausa

Tutti          Adoriamo la tua croce, o Signore;
                  adoriamo il mistero della tua croce
                  e la salvezza che viene da te crocifisso.

se abbiamo stampato le tre croci
questo è il momento per portare la seconda immagine:
la si porta con grande onore, quasi in processione,
come fosse la croce del Venerdì Santo,
e la si pone al centro.

Guida        Ecco il legno della croce, al quale fu appeso il Salvatore del mondo.

Tutti          Venite, adoriamo!

Questa acclamazione viene ripetuta altre due volte, in crescendo,
accompagnandola con un suono
(ad esempio, una forchetta su una bottiglia di vetro:
alla prima acclamazione si batte una volta;
alla seconda, due; alla terza, tre.

Per chi riesce, si può fare l’acclamazione cantando.

Se possibile, ogni volta ci si inginocchia.

Si fa una pausa di silenzio;
dopodiché ciascuno bacia la croce
e si rimane qualche secondo in silenzio
per dire a Gesù il nostro grazie per un amore così grande.

terzo momento

Intercessione:
la croce di Gesù è salvezza per tutti gli uomini;
l’adorazione diventa supplica
per tutti i bisogni della Chiesa e del mondo.

(ci aiuta un’icona con il Crocifisso sulla umanità che assiste)

 

 

 

 

 

Guida       Signore, non starci lontano.
                Tu sei la nostra forza: vieni presto in nostro aiuto.

Tutti         Gesù, ascolta la nostra voce.

Preghiera universale

Nella liturgia del pomeriggio del Venerdì Santo, di solito, vengono proposte undici bellissime preghiere: per la Chiesa, per i fedeli e per i loro pastori, per chi si sta preparando al Battesimo, per l’unità di tutti i cristiani, per gli Ebrei, per i non cristiani, per quelli che non credono in Dio, per i governanti, per quelli che soffrono, per i defunti.

Guida        La morte di Gesù è il più grande gesto di amore e riguarda tutti

1° lettore  La tua Chiesa:

Tutti          Proteggila, Signore.

2° lettore  Il papa, i vescovi e tutti i preti:

Tutti          Ognuno di loro ti possa servire fedelmente.

1° lettore  Il tuo popolo prediletto, Israele, e tutti coloro che vivono una fede:

Tutti          Progrediscano nel tuo amore e nella tua fedeltà.

2° lettore  I non cristiani e quelli che non credono in te:

Tutti          Falli camminare alla tua presenza, nella sincerità del cuore.

Guida         Fa che la nostra capacità di amare li aiuti.
                  Ma oggi in particolare, Signore,
                  vogliamo pregarti per quelli provati dal corona virus, in particolare:

1° lettore   Quanti sono in pericolo di vita,

2° lettore   Quanti sono soli in questa terribile difficoltà,

1° lettore   Tutti quanti sfidando i pericoli li stanno aiutando,

2° lettore   Quanti sono morti.

Tutti           Signore, nella tristezza di questi giorni,
                   li affidiamo tutti a te;
                   e lo Spirito Santo guidi i nostri passi

Continuate scrivendo voi una preghiera di intercessione:
pensate ai vostri cari, agli amici,
a situazioni che siete venuti a conoscere attraverso la TV;
datevi tutto il tempo necessario per ricordare queste persone:
non abbiate fretta, così da non lasciare indietro nessuno.

(dopo la celebrazione in casa, queste intenzioni di preghiera
potranno essere inviate tramite il sito www.quintoevalle.it,
oppure tramite mail: quintodestampi@chiesadimilano.it,
così da farne dono per l’intera comunità)

Guida        O Dio, che ci hai dato come modello di umiltà e di pazienza
                 Gesù Cristo, nostro fratello e nostro redentore morto in croce per noi:
                 donaci di accogliere gli insegnamenti della sua Passione
                 e di condividere la sua gloria di Salvatore risorto,
                 che vive e regna nei secoli dei secoli.

Tutti          Amen.

Il più piccolo   Benedetto il Signore, che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

Tutti          Il Signore ci benedica e ci esaudisca. Amen.

 

crocifisso michelangelo – Parrocchie Quinto e Valle

 

 

Permanent link to this article: http://www.quintoevalle.it/speciali/pasqua-2020/pasqua-2020-venerdi-santo/