Animatori (Agosto 2018)

Domenica 26 agosto 2018

Qui trovi i testi delle letture

2 Mac 7, 1-2. 20-41

Tema: e Genere letterario: Racconto del martirio dei fratelli Maccabei
Indicazioni per la proclamazione
: Tono vivace, come si addice al un racconto. Sottolineare la fede dei protagonisti

Sal 16 (17), 1. 5-6. 8. 15

TemaGenere letterario: Salmo di fiducia
Indicazioni per la proclamazione
:

Rit.: (in canto) SIGNORE, È IN TE la sorgente della vita
alla tua luce vediamo la luce.

Lett.: Ascolta, Signore, la mia giusta causa,
sii attento al mio grido.
Porgi l’orecchio alla mia preghiera:
sulle mie labbra non c’è inganno. R.
Lett.: Tieni saldi i miei passi sulle tue vie
e i miei piedi non vacilleranno.
Io t’invoco poiché tu mi rispondi, o Dio;
tendi a me l’orecchio, ascolta le mie parole. R.
Ass.: Custodiscimi come pupilla degli occhi,
all’ombra delle tue ali nascondimi.

lett.: Io nella giustizia contemplerò il tuo volto,
al risveglio mi sazierò della tua immagine. R.

2 Cor 4, 7-14

Tema: Quasi un commento alla prima lettura. Provati, ma sostenuti dal Signore!
Genere letterario: Esortazione
Indicazioni per la proclamazione
: Lo schema ripetitivo può indurre all’enfasi. Leggere attentamente e decidere in anticipo variazioni di tono che evitino la cantilena.


Altro

Saluto

La grazia e la pace di Dio nostro Padre
e del Signore nostro Gesù Cristo
siano con tutti voi.

Atto penitenziale

Tu che sei la via per ricondurci al Padre, Kyrie, eleison.
Tu che sei la verità per illuminare i popoli, Kyrie, eleison.
Tu che sei la vita per rinnovare il mondo, Kyrie, eleison.

Preghiera dei fedeli

Per la Chiesa, perché, fortificata dall’esempio dei martiri, sia testimone nel mondo dell’amore di Dio per ogni uomo: preghiamo. R.
Per le famiglie, perché sperimentino nella quotidianità la vicinanza e la grazia del «Dio fedele»: preghiamo. R.
Per noi, perché, anche di fronte alle incomprensioni e alle difficoltà della vita, sappiamo vivere con rinnovata coerenza gli impegni del nostro battesimo: preghiamo. R.

Professione di fede

Sac.: Colui che ha risuscitato il Signore Gesù,
Ass.: Risusciterà anche noi con Gesù
e ci porrà accanto a lui insieme con voi.
(in canto) CREDO SIGNORE, Amen! Credo Signore, amen.
Questa è la nostra fede, questa è la fede della Chiesa!

Canti

Lucernario

«SIA LUCE». DISSE DÍO, e – ruppe_il gran silenzio;
all’aurora dei tempi buona – fece ogni cosa.
Sei tu la luce, _o Cristo, – che splendi senza ombre;
mentre scende la sera tu – rifulgi glorioso.
Rimane come fuoco – che accende il nostro cuore
la Parola che svela – della croce il mistero.

DOPO IL VANGELO Is 64, 7

Lett.: Signore, tu sei nostro Padre
e noi siamo fatti da te.
Ass.: Noi siamo povera argilla
plasmata dalle tue mani.
(in canto) SIGNORE, È IN TE la sorgente della vita
alla tua luce vediamo la luce.

ALLO SPEZZARE DEL PANE Sal 30 (3), 17-18a

Lett.: Fa’ splendere il tuo volto sul tuo servo
e salvami, per tua misericordia.
Che io non resti confuso, Signore,
perché ti ho invocato.
Ass.: (in canto): Il tuo volto io cerco, Signore, il tuo volto io cerco,
non nascondere il tuo volto da me, non nasconderti, Signore.

Altri

Il Signore è la mia forza
Il Signore è la mia salvezza
Tu sei la mia vita

 


Domenica 19 agosto 2018

Qui trovi i testi delle letture

2 Cr 36, 17c-23

Tema: durezza dell’esilio e orizzonti di speranza

Genere letterario: cronaca

Indicazioni per la proclamazione: ovviamente tutta la narrazione deve terminare verso il figlio di speranza che sta nel proclama di Ciro.

Sal 105 (106), 43-47

Tema: si ostinarono…; ma egli vide…; si ricordò della sua alleanza…

Genere letterario: brano di un lungo salmo storico il cui schema è quello accennato nel tema.

Indicazioni per la proclamazione:

(in canto)

Al Signore canterò, loderò il suo nome.

Sempre lo ringrazierò finché avrò vita.

Lett. 1: Renderò grazie, Signore, al tuo santo nome.

Molte volte li aveva liberati,
eppure si ostinarono nei loro progetti
e furono abbattuti per le loro colpe;
ma egli vide la loro angustia,
quando udì il loro grido.

Lett. 2: Si ricordò della sua alleanza con loro
e si mosse a compassione, per il suo grande amore.
Li affidò alla misericordia
di quelli che li avevano deportati.

Ass: Salvaci, Signore Dio nostro,
radunaci dalle genti,
perché ringraziamo il tuo nome santo:
lodarti sarà la nostra gloria.

(in canto) Al Signore canterò…

Rm 10, 16-20

Tema: il disegno di amore del signore lungi dal chiudersi nel riguardo dei “peccatori” israeliti si allarga “open source”

Genere letterario: passaggio di esegesi “paolina” tendente all’esortazione

Indicazioni per la proclamazione: bisognerebbe proporre un crescendo che faccia ammirare il progetto di Dio e il suo allargarsi.


Altro

Saluto

Atto penitenziale

Tu che ti sei fatto uomo per salvarci, Kyrie, eleison.

Tu che sei morto in croce per tutti gli uomini, Kyrie, eleison.

Tu che ci hai riaperto la via del cielo, Kyrie, eleison.

Preghiera dei fedeli

Professione di fede

Canti

Del tuo Spirito Signore
è piena la terra, è piena la terra .

Il tuo volto…

.

Maria, tu che hai atteso nel silenzio…

Come il cervo va…

Il Signore ci ha salvato dai nemici


Domenica 12 agosto 2018

Qui trovi i testi delle letture
Ger 25, 1-13

Tema e Genere letterario: forte richiamo al popolo che non ascolta la parola di Dio

Indicazioni per la proclamazione: tono sostenuto, e forte che eccede nella seconda parte, quando si ricordano i segni perduti dell’amore di Dio (luce, canto degli sposi. gioia e allegria…)

Sal 136 (137), 1-5

Tema: tribolazione dell’esilio (…si’ come sa di sale lo pane altrui…)

Genere letterario: salmo di lamentazione

Indicazioni per la proclamazione:

Chi semina nelle lacrime mieterà nella gioia.

Lett.: Lungo i fiumi di Babilonia,
là sedevamo e piangevamo
ricordandoci di Sion.
Ai salici di quella terra
appendemmo le nostre cetre. R.

Lett.: Là ci chiedevano parole di canto
coloro che ci avevano deportato,
allegre canzoni, i nostri oppressori:
«Cantateci canti di Sion!». R.

Ass.: Come cantare i canti del Signore
in terra straniera?

Lett.: Se mi dimentico di te, Gerusalemme,
si dimentichi di me la mia destra. R.

(Si può concludere con l’introduzione del canto: “Il tuo volto…)

Sol. (in canto): Ascolta, Signore, la mia voce: a te io grido. Di te dice il mio cuore:

“Cercate il suo volto, cercate, cercate il suo volto!”.

Ass.: : Il tuo volto io cerco, Signore, il tuo volto io cerco,

non nascondere il tuo volto da me, non nasconderti, Signore.

Rm 11, 25-32

Tema: c’è un futuro di salvezza anche per il popolo d’Israele

Genere letterario: all’apparenza argomentazione esegetica, in realtà professione di fede stupita dell’apostolo.

Indicazioni per la proclamazione: non è facile, ma sarebbe bello rendere i vari capovolgimenti e paradossi con la tenerezza di chi ama il sud il popolo di Dio.


Altro

Atto penitenziale

Tu che sei la via per ricondurci al Padre, Kyrie,.

Tu che sei la verità per illuminare i popoli, Kyrie,

Tu che sei la vita per rinnovare il mondo, Kyrie,

Preghiera dei fedeli

Per la Chiesa: continui a seminare nei cuori il seme della tua Parola che converte e dona salvezza: preghiamo. R.

Per le famiglie: sappiano vivere ogni giorno quell’amore immenso di cui sono segno vivo: preghiamo. R.

Per noi: grati del dono ricevuto, sappiamo trasmettere ai fratelli la gioia dell’incontro con Cristo: preghiamo. R.

Professione di fede

Canti

1.«SIA LUCE». DISSE DÍO, e – ruppe_il gran silenzio;
all’aurora dei tempi buona – fece ogni cosa.
Sei tu la luce, _o Cristo, – che splendi senza ombre;
mentre scende la sera tu – rifulgi glorioso.
Rimane come fuoco – che accende il nostro cuore
la Parola che svela – della croce il mistero.

Il tuo popolo in cammino…

Acqua di fonte cristallina…


Domenica 5 agosto 2018

Qui trovi i testi delle letture

Ger 25, 1-13

Tema e Genere letterario: forte richiamo al popolo che non ascolta la parola di Dio
Indicazioni per la proclamazione: tono sostenuto, e forte che eccede nella seconda parte, quando si ricordano i segni perduti dell’amore di Dio (luce, canto degli sposi. gioia e allegria…)

Sal 136 (137), 1-5

Tema: tribolazione dell’esilio (…si’ come sa di sale lo pane altrui…)
Genere letterario: salmo di lamentazione
Indicazioni per la proclamazione:

Chi semina nelle lacrime mieterà nella gioia.

Lett.: Lungo i fiumi di Babilonia,
là sedevamo e piangevamo
ricordandoci di Sion.
Ai salici di quella terra
appendemmo le nostre cetre. R.

Lett.: Là ci chiedevano parole di canto
coloro che ci avevano deportato,
allegre canzoni, i nostri oppressori:
«Cantateci canti di Sion!». R.

Ass.: Come cantare i canti del Signore
in terra straniera?

Lett.: Se mi dimentico di te, Gerusalemme,
si dimentichi di me la mia destra. R.

(Si può concludere con l’introduzione del canto: “Il tuo volto…)

Sol. (in canto): Ascolta, Signore, la mia voce: a te io grido. Di te dice il mio cuore:
“Cercate il suo volto, cercate, cercate il suo volto!”.

Ass.: : Il tuo volto io cerco, Signore, il tuo volto io cerco,
non nascondere il tuo volto da me, non nasconderti, Signore.

Rm 11, 25-32

Tema: c’è un futuro di salvezza anche per il popolo d’Israele

Genere letterario: all’apparenza argomentazione esegetica, in realtà professione di fede stupita dell’apostolo.

Indicazioni per la proclamazione: non è facile, ma sarebbe bello rendere i vari capovolgimenti e paradossi con la tenerezza di chi ama il sud il popolo di Dio.

Altro

Atto penitenziale

Tu che sei la via per ricondurci al Padre, Kyrie,
Tu che sei la verità per illuminare i popoli, Kyrie,
Tu che sei la vita per rinnovare il mondo, Kyrie,

Preghiera dei fedeli

Per la Chiesa: continui a seminare nei cuori il seme della tua Parola che converte e dona salvezza: preghiamo
Per le famiglie: sappiano vivere ogni giorno quell’amore immenso di cui sono segno vivo: preghiamo.
Per noi: grati del dono ricevuto, sappiamo trasmettere ai fratelli la gioia dell’incontro con Cristo: preghiamo.

Canti

1.«SIA LUCE». DISSE DÍO, e – ruppe_il gran silenzio;
all’aurora dei tempi buona – fece ogni cosa

Sei tu la luce, _o Cristo, – che splendi senza ombre;
mentre scende la sera tu – rifulgi glorioso.

Rimane come fuoco – che accende il nostro cuore
la Parola che svela – della croce il mistero.

Il tuo popolo in cammino…

Acqua di fonte cristallina…


Domenica 5 agosto 2018

Qui trovi i testi delle letture

1 Re 18, 16b-40a

Tema: Elia sfida i falsi profeti e Dio lo sostiene

Genere letterario: racconto (ironico-sarcastico)

Indicazioni per la proclamazione: occorre un tono lieve che faccia percepire l’ironia sottesa e nel contempo conduca alla professione di fede finale. La sfida è fidarsi di se stessi o fidarsi del Signore.

Sal 15 (16), 1-2. 4-5. 8. 11

TemaGenere letterario: testimonianza di fiducia nel signore

Indicazioni per la proclamazione:

rit.: Sei tu, Signore, l’unico mio bene.

Opp. (in canto)

Mia forza e mio canto È il Signore;
d’Israele in eterno è il Salvatore!

Lett.: Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.
Ass.: Ho detto al Signore:
«Il mio Signore sei tu,
solo in te è il mio bene». R.

Mia forza e mio canto

Lett.: Moltiplicano le loro pene
quelli che corrono dietro a un dio straniero.
Io non spanderò le loro libagioni di sangue,
né pronuncerò con le mie labbra i loro nomi.
Ass.: Il Signore è mia parte di eredità e mio calice:
nelle tue mani è la mia vita
. R.

Mia forza e mio canto

Ass.: Io pongo sempre davanti a me il Signore,
sta alla mia destra, non potrò vacillare.
Lett.: Mi indicherai il sentiero della vita,

gioia piena alla tua presenza,
dolcezza senza fine alla tua destra. R.

Mia forza e mio canto

Rm 11, 1-15

Tema: il mistero del rifiuto da parte degli Israeliti e la certezza di Paolo nel sostenere che il Signore non li abbandona per sempre.

Genere letterario: spiegazione dottrinale che si aiuta con tratti di esegesi antica

Indicazioni per la proclamazione: la pagina è complessa possiamo aiutare una lettura “decente” facendo emergere l’animo della “israelita” Paolo chiama il suo popolo e mantiene speranza per la loro salvezza.


Altro

Saluto

Il Signore, che guida i nostri cuori
nell’amore e nella pazienza di Cristo,
sia con tutti voi.

Atto penitenziale

Tu che ti sei fatto uomo per salvarci, Kyrie, eleison.
Tu che sei morto in croce per tutti gli uomini, Kyrie, eleison.
Tu che ci hai riaperto la via del cielo, Kyrie, eleison.

Preghiera dei fedeli

Per la Chiesa, perché sappia aprirsi al dialogo con il mondo ed essere testimone instancabile della verità: preghiamo. R.

Per quanti non credono in Dio, perché, nella testimonianza d’amore dei fratelli, riconoscano in Cristo il volto dell’unico vero Signore: preghiamo. R.

Per noi, perché sappiamo accogliere il Signore che si fa presente nella sua Parola, nei sacramenti della Chiesa e nell’incontro coi fratelli: preghiamo. R.

Professione di fede

Cel.: Credete in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra?

Cel.: Credete in Gesù Cristo,
suo unico Figlio, nostro Signore,
che nacque da Maria vergine,
morì e fu sepolto,
è risuscitato dai morti
e siede alla destra del Padre?

Cel.: Credete nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne
e la vita eterna?

Ass.: Credo. (in canto) Credo Signore, Amen! (2v)

Canti

LODATE, LODATE, LODATE IL SIGNORE!
Cantate, cantate, cantate il suo nome.

  1. Cantate al Signore un canto nuovo,-
    cantate al Signore, voi tutti del mondo.
  2. Parlate e annunciate –
    di giorno in giorno la sua salvezza.
  3. Raccontate tra le genti –
    le meraviglie, la gloria sua.
  4. Alleluia, alleluia, –
    alleluia, alleluia.

CON AMORE, – PADRE, MI HAI CREATO,

mi hai chiamato da lontano – dove il tempo è solo dono
perché rispondessi vicino, – amore all’Amore.
E la parola dal silenzio ne fu accenn
che l’uomo amato ancora racconta.

Dove nulla si perde – io mi perderò,
raccolto nel tuo abbraccio – la gioia gusterò,
e Padre tu sarai per me.

  1. Sulla strada – compagno e amico mio,
    tu sei Figlio e Dio con noi, – ma il mio sguardo lontano,
    seguendo il legno della croce – comprese l’amore.
    Quel segno spento diventò speranza
    che unì il cielo e la terra fratelli.
  2. Vieni a noi, – Spirito di pace,
    tu che sai la fedeltà – dell’eterno abbraccio,
    allarga i confini del mio cuore – al cuore di Dio:
    che la mia strada conosca le tue strade
    il cuore arda per il freddo del mondo.

HO VISTO UNA FOLLA IMMENSA

ABBIAMO CONTEMPLATO, O DIO,
le meraviglie del tuo amore.

MIA FORZA E MIO CANTO È il Signore;
d’Israele in eterno è il Salvatore!

Archivio

Permanent link to this article: http://www.quintoevalle.it/liturgia/1-animatori/animatori-agosto-2018/