lettori: prepariamoci (maggio 2018)

News: invito dei cori


Iscrizione animatori

II servizio  dell'animazione liturgica (lettori, cantori, strumentisti ecc.) è prezioso, anche tu puoi prestarti.
 Mettere il nome  su queste schede ti consente di prepararti adeguatamente 
e di togliere ansia (e disturbo) prima delle celebrazioni. 
Su questa pagina spesso trovi consigli utili per prepararti.

Se non hai mai fatto un servizio di questo genere, o preferisci un “nick name” che conservi latua privacy,
la prima volta, manda una mail per fart iriconoscere dai responsabili.

prepariamoci

Questa rubrica si presenta con un carattere molto "pastorale” e, ohimè!, poco scientifico.
 Risponde all'esigenza di aiutare i lettori e gli animatori a valorizzare i testi proposti nella liturgia domenicale.
Perché queste note non risultino inutili o addirittura controproducenti,
 va sempre premessa una riflessione sulla lettura in questione,
 preferibilmente con il metodo della "lectio divina".
   Solo dopo, si porrà il problema di come comunicare
   a coloro che ci ascoltano quanto lo Spirito ci ha suggerito
   e così anche loro potranno aprire il cuore alla voce dello Spirito.

Volendo essere una rubrica aggiornata ogni settimana, 
   le indicazioni saranno inevitabilmente brevi, 
    un po' frammentarie ma spero non disutili.
 Don Andrea

Tempo pasquale:

E’ il tempo dell‘Alleluia e del canto. Sovrabbondiamo!
Non manchi l’invocazione allo Spirito e un ricordo a Maria

Domenica 27 maggio 2018

Qui trovi i testi delle letture

Es 33, 18-23; 34, 5-7a

Tema: vedere e non vedere Dio: la Gloria e l’ombra

Genere letterario: la risposta alla supplica di Mosé si fa “teofania”

Indicazioni per la proclamazione: in un tono pacato si deve intuire che Dio è vicino a Mosé, ma noi uomini non possiamo “possedere Dio”.

Sal 62 (63), 2-3. 4-5. 6-8

Tema: desiderio di vedere Dio Dio

Genere letterario: invocazione

Indicazioni per la proclamazione: il solista esprime questo desiderio a nome di tutti; l’assemblea con il ritornello: “il tuo volto…” si unisce in questa implorazione.

Rm 8, 1-9b

Tema: vedere Dio non è cosa da uomo e il dono che il Figlio ci concede attraverso lo Spirito.

Genere letterario: dottrinale

Indicazioni per la proclamazione. Nella nostra lettura si comprenda che la lotta tra l’uomo che “va da solo” e l’uomo che si lascia “abitare dallo Spirito”.
nota bene: carne e legge in questo contesto sono assimilabili: due modi di rifiutare l’affidamento a Dio.


Altro

Saluto

La grazia del Signore nostro Gesù Cristo,
l’amore di Dio Padre
e la comunione dello Spirito Santo
siano con tutti voi.

Atto penitenziale

Tu che nell’acqua e nello Spirito ci hai rigenerato a tua immagine, Kyrie, eleison.
Tu che mandi il tuo Spirito a creare in noi un cuore nuovo, Kyrie, eleison.
Tu che ci fai partecipi del tuo corpo e del tuo sangue, Kyrie, eleison.

 

Canti

Il tuo volto

Come il cervo va…

Bless the Lord

Il Signore è la mia forza

Bonum est confidere

Con amore, – Padre, mi hai creato,

«Sia luce». disse Dío, e – ruppe_il gran silenzio;


Domenica 20 maggio 2018

Qui trovi i testi delle letture

At 2, 1-11

Tema: La Pentecoste

Genere letterario: Racconto-annuncio

Indicazioni per la proclamazione: bisognerebbe trasmettere l’esplosione di gioia che avviene nel cuore dei discepoli, la nel cenacolo.
Lo si può fare sottolineando il racconto con particolare che solitamente si trascurano (esempio: “stava compiendosi…; Tutti insieme nello stesso luogo…; Tutti furono colmati…; Nel modo in cui lo spirito dava loro di esprimersi.
Lo si può fare sottolineando il senso di pienezza: compiersi; tutti, tutto tutti; l’elenco dei popoli.
Un unico rischio: un tono invadente.

Sal 103 (104), 1ab. 24a. 24c. 29b-31. 34

Tema: lo Spirito è presente da sempre anche nella creazione

Genere letterario: inno; invocazione

Indicazioni per la proclamazione: cantiamolo interamente

1 Cor 12, 1-11

Tema: e l’azione dello spirito che consente di riconoscere Gesù

Genere letterario: esortazione palpitante

Indicazioni per la proclamazione: un ritmo snello, sia pure senza correre, può rendere l’entusiasmo di Paolo. Come sempre opportuno sottolineare nella nostra preghiera preparazione personale qualche frase.


Altro

Saluto

La grazia del Signore nostro Gesù Cristo,
l’amore di Dio Padre
e la comunione dello Spirito Santo
siano con tutti voi.

Atto penitenziale

Tu che hai donato agli apostoli il tuo Spirito per la remissione dei peccati, Kyrie, eleison.
Tu che mandi il tuo Spirito a creare in noi un cuore nuovo, Kyrie, eleison.
Tu che continui a visitarci con la grazia del tuo Spirito, Kyrie, eleison.

Canti

Del tuo Spirito Signore
è piena la terra, è piena la terra .

Benedici il Signore anima mia, Signore Dio Tu sei grande.
Sono immense e splendenti tutte le tue opere e tutte le creature.

Se Tu togli il tuo soffio muore ogni cosa e si dissolve nella terra
Il tuo Spirito scende, tutto si ricrea e tutto si rinnova.

La tua gloria Signore resti per sempre, gioisci Dio del creato.
Questo semplice canto salga a Te Signore, sei Tu la nostra gioia.

Manda il tuo Spirito, Signore, a rinnovare la terra.

Il tuo volto…

1.DISCENDI SANTO SPIRITO – le nostre menti illumina;
del Ciel la grazia accordaci – tu, Creator degli uomini.

2. Chiamato sei Paraclito – e dono dell’Altissimo,
sorgente limpidissima, – d’amore fiamma vivida.

3. I sette doni mandaci, – onnipotente Spirito;
le nostre labbra trepide – in te sapienza attingano.

4. I nostri sensi illumina, – fervor nei cuori infondici;
rinvigorisci l’anima – nei nostri corpi deboli.

5. Dal male tu ci libera, – serena pace affrettaci;
con te vogliamo vincere – ogni mortal pericolo.

6. Il Padre tu rivelaci – e il Figlio, l’Unigenito;
per sempre tutti credano – in te, divino Spirito. Amen.

SE CONOSCESSI IL DONO DI DIO
e chi è colui che ti chiede da bere,
lo pregheresti tu stesso di darti
quell’acqua viva che ti salverà.

Sulla croce il Figlio di Dio
fu trafitto da una lancia
dal cuore dell’Agnello immolato
scaturì sangue ed acqua.

Chi berrà l’acqua viva che io dono –
non avrà mai più sete in eterno:
in lui diventerà una sorgente
zampillante per sempre.

TU SEI SORGENTE VIVA, Tu sei fuoco, sei carità.
Vieni Spirito Santo, vieni Spirito Santo.

VENI SANCTE SPIRITUS,
Tui amoris ignem accende.
Veni Sancte Spiritus, veni Sancte Spiritus.

(Vieni Santo Spirito accendi il fuoco del tuo Amore.)

Ubi Caritas et amor, Deus ibi est

(dove c’ è carità e amore , lì c’é Dio)

COME IL CERVO va all’acqua viva,
io cerco te ardentemente: io cerco te, mio Dio!

 


Domenica 13 maggio 2018

Qui trovi i testi delle letture

At 1, 6-13a

tema: e Genere letterario: racconto dell’ascensione di Gesù
indicazioni per la proclamazione: solenne, gioioso, trepidante

Sal 46 (47), 2-3. 6-9

tema: si vuole celebrare, attraverso il simbolo “politico” del regno, il progetto che Dio ha sul cosmo è sulla storia
Genere letterario: inno al “Signore Re”
indicazioni per la proclamazione: gioioso, solenne

(in canto) Alleluia, alleluia, alleluia.

opp. Popoli tutti lodate il Signore, Alleluia

Ass.: Popoli tutti, battete le mani!
Acclamate Dio con grida di gioia,
perché terribile è il Signore, l’Altissimo,
grande re su tutta la terra
. R.

Lett.: Ascende Dio tra le acclamazioni,
il Signore al suono di tromba.
Ass.: Cantate inni a Dio, cantate inni,
cantate inni al nostro re, cantate inni. R.

Lett.: Dio è re di tutta la terra,
cantate inni con arte.

Ass.: Dio regna sulle genti,
Dio siede sul suo trono santo. R.

1 Cor 11,23-27

tema: Il primo racconto dell’istituzione dell’Eucarestia
Genere letterario: memoriale; un far memoriache è rinnovare l’evento
indicazioni per la proclamazione: Tono trepidante, commosso


ALTRO

Saluto

Atto penitenziale

Tu che, asceso alla destra del Padre, ci fai dono del tuo Spirito, Kyrie, eleison.
Tu che sostieni ogni cosa con la potenza della tua parola, Kyrie, eleison.
Tu che sei re dell’universo e dominatore dei secoli, Kyrie, eleison.

Professione di fede

Sac.: «Sono queste le parole che io vi dissi quando ero con voi:

Ass.: Bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi».

Sac.: Aprì loro la mente e disse

Ass.: Il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati.

sac.: Ecco mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; sarete rivestiti di potenza dall’alto».

Ass.: (in canto) Credo Signore, Amen! (2v)

Canti

nb.: È opportuno cantare
– il gloria (non solo il ritornello);
– il salmo (anche questo interamente)
mistero della fede
– la conclusione della preghiera eucaristica;

VENI SANCTE SPIRITUS,
Tui amoris ignem accende.
Veni Sancte Spiritus,
veni Sancte Spiritus.

(Vieni Santo Spirito accendi il fuoco del tuo Amore.)

  1. Voi tutte opere del Signore
  2. Oh, che gioia
  3. Laudate
  4. AL SIGNORE CANTERÒ, loderò il suo nome
    sempre lo ringrazierò finché avrò vita!
  5. SOLO TU SEI MIO PASTORE…

 

  1. ACQUA DI FONTE cristallina e pura,-
    sei l’innocenza ed il candore, o Madre;
    o terra fertile aperta al sole,
    su te lo sguardo posa il tuo Signore.

2. Al messaggero del divino annuncio
con umiltà e fede hai creduto;
è ormai compiuto il tempo dell’attesa:
accogli nel tuo grembo la Parola.
3. Tu sei Maria, fonte di speranza:
verso di te la Chiesa si rivolge
nel tuo amore, nella Tua obbedienza,
cammina per le strade del Signore.
4. Presente in mezzo a noi il Figlio tuo
al Regno guida Tutti i suoi fratelli;
per lui sia gloria al Padre che è nei cieli,
nel Santo Spirito eterna vita! Amen!

7Jubilate Deo

  1. Con amore, – Padre, mi hai creato,

mi hai chiamato da lontano – dove il tempo è solo dono
perché rispondessi vicino, – amore all’Amore.
E la parola dal silenzio ne fu accenno – che l’uomo amato ancora racconta.

Dove nulla si perde – io mi perderò,
raccolto – nel tuo abbraccio – la gioia gusterò, e Padre tu sarai per me.

Sulla strada – compagno e amico mio,
tu sei Figlio e Dio con noi, – ma il mio sguardo lontano,
seguendo il legno della croce – comprese l’amore.
Quel segno spento diventò speranza – che unì il cielo e la terra fratelli.

Dove nulla si perde

Vieni a noi, – Spirito di pace,
tu che sai la fedeltà – dell’eterno abbraccio,
allarga i confini del mio cuore – al cuore di Dio:
che la mia strada conosca le tue strade
il cuore arda per il freddo del mondo.

Domenica 5 maggio 2018

At 26,1.23

Tema: nella difesa di fronte a Erode Agrippa, Paolo trova modo di raccontare nuovamente la storia della sua vocazione.
Genere letterario: arringa di difesa; racconto
Indicazioni per la proclamazione
: il tono declamatorio deve progressivamente lasciar spazio a un tono più intimo, intimamente gioioso.

Sal 21 (22), 24ab. 26b. 28. 30-32

Tema: testo di lode. (Interessante osservare che la finale del salmo di supplica più famoso, quello recitato da Gesù sulla croce: Dio mio, Dio mio…)
Genere letterario: lode
Indicazioni per la proclamazione
: particolarmente gioioso; bravo chi riesce a far percepire l’origine di tale gioia.

1 Cor 15, 3-11

Tema: tra i testi più antichi che ci parlano della risurrezione di Gesù; stupore gioioso di Paolo che si sente chiamato come testimone del risorto e parte della Chiesa.
Genere letterario: professione di fede
Indicazioni per la proclamazione
: la solennità iniziale cede posto al tremito gioioso di chi si sente chiamato.


Altro

Saluto

La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l’amore di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi.

Atto penitenziale

Tu che hai donato agli apostoli il tuo Spirito per la remissione dei peccati, Kyrie, eleison.
Tu che continui a visitarci con la grazia del tuo Spirito, Kyrie, eleison.
Tu che mandi il tuo Spirito a creare in noi un cuore nuovo, Kyrie, eleison.

Professione di fede

Sac.: Fratelli, con le parole di Paolo, esprimiamo la nostra fede
Ass.: Cristo morì per i nostri peccati secondo le Scritture;
fu sepolto;
è risorto il terzo giorno secondo le Scritture
e apparve a Cefa e quindi ai Dodici.
Sac.: Sorpresi dalla Grazia, con gli Apostoli e con Paolo predichiamo il vangelo.

Canti

1. Voi tutte opere del Signore
2. OH, CHE GIOIA
3. Laudate
4. Salmo 8
5. Il tuo volto io cerco
6. ACQUA DI FONTE CRISTALLINA
7. TU SEI SORGENTE VIVA,
Tu sei fuoco, sei carità.
Vieni Spirito Santo, vieni Spirito Santo.
8. VENI SANCTE SPIRITUS, Tui amoris ignem accende. Veni Sancte Spiritus, veni Sancte Spiritus.

9. DISCENDI SANTO SPIRITO – le nostre menti illumina;
del Ciel la grazia accordaci – tu, Creator degli uomini.
2. Chiamato sei Paraclito – e dono dell’Altissimo,
sorgente limpidissima, – d’amore fiamma vivida.
3. I sette doni mandaci, – onnipotente Spirito;
le nostre labbra trepide – in te sapienza attingano.
4. I nostri sensi illumina, – fervor nei cuori infondici;
rinvigorisci l’anima – nei nostri corpi deboli.
5. Dal male tu ci libera, – serena pace affrettaci;
con te vogliamo vincere – ogni mortal pericolo.
6. Il Padre tu rivelaci – e il Figlio, l’Unigenito;
per sempre tutti credano – in te, divino Spirito. Amen.

10. CON AMORE, – PADRE, MI HAI CREATO,
mi hai chiamato da lontano – dove il tempo è solo dono
perché rispondessi vicino, – amore all’Amore.
E la parola dal silenzio ne fu accenno – che l’uomo amato ancora racconta.
Dove nulla si perde – io mi perderò,
raccolto – nel tuo abbraccio – la gioia gusterò, e Padre tu sarai per me.
Sulla strada – compagno e amico mio,
tu sei Figlio e Dio con noi, – ma il mio sguardo lontano,
seguendo il legno della croce – comprese l’amore.
Quel segno spento diventò speranza – che unì il cielo e la terra fratelli. Dove nulla si perde
Vieni a noi, – Spirito di pace,
tu che sai la fedeltà – dell’eterno abbraccio,
allarga i confini del mio cuore – al cuore di Dio:
che la mia strada conosca le tue strade
il cuore arda per il freddo del mondo

Archivio

 

Permalink link a questo articolo: http://www.quintoevalle.it/lettori/lettori-prepariamoci-maggio-2018/