Ritmo frenetico della vita ed educazone dei figli (cpp)

 Spunti di riflessione dal Consiglio Pastorale del 04/12/17

Rileggendo insieme alcuni passi dell’enciclica di Papa Francesco “Amoris Laetitia”, abbiamo ragionato insieme su come coniugare “Il ritmo di vita oggi ed il compito educativo”. Offriamo di seguito alcuni spunti di riflessione per tutta la Comunità.

L’obiettivo del percorso di crescita dei nostri bambini e ragazzi è quello di diventare adulti autonomi, responsabili, capaci di scegliere e di rapportarsi agli altri. In questo senso serve fare esperienza diretta di autonomia, imparando a cavarsela anche nelle cose quotidiane. Talvolta noi genitori vogliamo essere i “controllori” di tutto ciò che accade ai nostri figli, per esempio attraverso un uso smodato del cellulare o l’organizzazione di ogni minuto del loro tempo. Vogliamo invece offrire ai nostri bambini e ragazzi spazi di autonomia, lasciando che curino le loro cose e si organizzino nel tempo libero. Esperienze come l’oratorio estivo e le vacanze di gruppo  sono occasioni importanti per sperimentare l’autonomia e costruire rapporti interpersonali più veri e liberi.

Altro aspetto importante nel percorso di crescita è stimolare l’attenzione verso gli altri, per far “spalancare” i nostri bambini e ragazzi alla vita. La famiglia vuole essere il luogo privilegiato dove educare all’attenzione, dedicando spazi e tempi al dialogo (pranzare/cenare insieme e senza TV, ritrovarsi con i nonni, avere delle tradizioni, svolgere piccoli servizi). Anche il valore delle cose e del denaro aiuta bambini e ragazzi all’attenzione verso gli altri, soprattutto quelli meno fortunati. L’Oratorio con le sue iniziative può essere di nuovo un luogo dove sperimentare la solidarietà e la condivisione.

Permanent link to this article: http://www.quintoevalle.it/cosedichiesa/20-langolo-del-cpp/il-ritmo-frenetico-della-vita-e-leducazone-dei-nostri-figli-cpp/