… tendiamo la mano

25 nov. 2017

Annotazioni

sulle finanze parrocchiali

 

 

Chi mi conosce un po’,
sa quanta fatica mi costi quanto
vado scrivendo e, tuttavia,
anche questo fa parte del mio ministero
e non mi sottraggo.

Sono a chiedere un’attenzione speciale alle finanze delle nostre parrocchie che,
da sempre incerte, risultano oggi bisognose di incremento per rimanere almeno in pareggio.

Altre volte abbiamo parlato di strumenti e spiritualità di questo aiuto ,
oggi vorrei, con voi, considerare come per una corretta gestione delle nostre due parrocchie
occorrerebbero 10.000 mila € in più, per ognuna di esse, ogni anno.

In questi anni, abbiamo sopperito con occasioni fortuite:
offerta di qualche amico;
sospensione delle giornate di solidarietà sollecitate dalla Chiesa diocesana;
qualche avanzo di iniziative parrocchiali che hanno funzionato particolarmente bene;
rimando di interventi strutturali di cui pure si sente bisogno,
in modo diverso, in entrambe le parrocchie;
un po’ di generosità da parte delle altre parrocchie in città;
richiesta di aiuto in diocesi ( in realtà prestiti).

L’attenzione ad eliminare consumi e sprechi non basta più a sopperire
agli aumenti di spesa dovuti alle nuove regolamentazioni civili (di sicurezza per lo più)
ineliminabili per altro;
occorre inoltre pensare che il rimandare taluni interventi
rischia di produrre un ulteriore aggravio di spesa in prospettiva.

Pur non desistendo dal continuare a chiedere aiuto e sostegno alla diocesi
(anche a loro non ho mancato di dire quanto è di loro pertinenza),
sento di dovere di dirvi francamente come
sarebbe adeguato che comunità “normalmente provate”,
riescano a sostenersi economicamente.

Con grande semplicità pertanto,
chiedo a quanti di voi possono e condividono il cammino delle nostre parrocchie,
un apporto maggiore alle spese della comunità.

Vi esprimo il mio grazie.

 

Permanent link to this article: http://www.quintoevalle.it/cosedicasa/varie/tendiamo-la-mano/