Deserto: la mia preghiera

La settimana di deserto e la preghiera in famiglia ti aiutino a trovare la “tua” preghiera.
Lascia che la preghiera ti allarghi il cuore e lo sguardo,
pensa ai tanti bisogni che ci sono nel mondo e presentali a Gesù.

 

Signore Dio eterno, aiuta le persone povere e riscaldale con le tue braccia di fuoco.

Signore ti preghiamo perché le persone fortunate come noi, che hanno cibo in abbondanza siano capaci di donare a chi non ne ha o non gli è sufficiente. Ascoltaci Signore

“Luce”. Luce del sole che Dio ha creato illuminaci nel nostro cammino.

Caro Gesù proteggi i bambini malati che purtroppo non sono fortunati come me.

Caro Gesù fai che nel mondo non ci sia più nessuna guerra, e che tutti possano vivere in pace.

Signore Dio, ti ringrazio di avermi creato a tua immagine. Grazie per avermi dato il mondo. grazie per la vita. Proteggi la mia famiglia e i miei cari che sono in cielo. Dio aiuta a far guarire i malati. Aiuta a far trovare casa i senza tetto e aiuta tutto il mondo.

Caro Gesù vorrei che tutti i bambini poveri avessero da mangiare.

Caro Gesù, grazie di avermi dato il dono della vita e ti prego di proteggere: la mia famiglia, i bambini malati in ospedale costretti a stare in un letto, e tutte le persone del mondo… l’argomento che mi ha colpito di più nel deserto è stato il racconto di Mosè.

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illuminami e custodiscimi, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

Signore, aiutaci a vivere nell’amore e nella pace questo anno santo. Aiutaci a pentirci degli sbagli che facciamo, a vivere come fratelli e a prepararci alla pasqua. Amen

Ti prego, Signore, per i malati affinchè guariscano. Per gli affamati che trovino cibo, per gli assetati che trovino l’acqua, per gli animali che vengano trattati con cura, per la guerra che smetta e incominci la pace e per il mondo che trovi un punto in cui pregare.

Grazie Gesù per tutto quello che mi hai donato:
-i miei genitori capaci di amarmi-
-una sorella che mi aiuta sempre-
GLORIA. (che grande parola)
In questo periodo di quaresima voglio imparare bene l’atto di dolore e la Salve Regina.
Mi pento perché alcune volte non vengo a Messa. Scusa. Grazie Gesù per tutto quello che fai.

Preghiera di San Francesco d’Assisi.
Signore, fa di me uno strumento della tua pace.
Dov’è odio che io porti Amore, dove offesa, ch’io porti Perdono, dov’è discordia, che io porti Unione, dov’è dubbio, ch’io porti Fede, dove è errore ch’io porti verità, dove è disperazione, ch’io porti speranza, dov’è tristezza, ch’io porti la gioia, dove sono tenebre, ch’io porti luce.
Maestro, fa che io non cerchi tanto di essere consolato, quanto di consolare; non di essere compreso, quanto di comprendere; non di essere amato, quanto di amare: poiché dando si riceve, perdonando si è perdonati, morendo si risuscita alla vita eterna. Così sia.

Io prego per le persone che scappano dai paesi di guerra e spero che possano riavere una vita felice. Signore, per favore, aiuta queste persone che hanno bisogno di aiuto.

Signore, insegnami ad apprezzare tutto ciò che la vita mi offre senza sprecarlo, lasciandolo com’è oppure rovinandolo, ma ogni giorno migliorarlo un pochino cercando di farlo diventare migliore. Aiutami tu a mettere in pratica ciò che ho appena detto e aiutami a cercare di far capire anche agli altri questo. Per questo ti prego e ti dico grazie.

Ti ringrazio, mio Signore, che quotidianamente mi doni la felicità e l’amore mio e della mia famiglia e la serenità di una vita tranquilla.
Ti prometto di esserti sempre fedele per tutti i giorni della mia vita.
Prego anche per tutti quei bambini che non hanno la fortuna di avere dei genitori che li amano. Prego per quelle persone che non hanno da mangiare. Prego per quegli animali che non hanno un posto caldo dove stare.

Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno……

Signore proteggi gli animali e dai da mangiare agli affamati.

Signore dai da mangiare agli ammalati.

Signore, fai che ogni bambino abbia dei genitori, una casa, e che le guerre finiscano.

Padre nostro che sei nei cieli…..

Grazie per averci dato una casa, una famiglia, degli amici.
Grazie per esserti sacrificato per noi.
Grazie per averci dato, ogni giorno, da mangiare.
Grazie per tutto quello che ci dai.

Angeli di Dio proteggete me e i miei amici. Grazie.

Permalink link a questo articolo: http://www.quintoevalle.it/catechesi-ragazzi/preghiere/deserto-la-mia-preghiera/