Return to RAGAZZI

07. – Medie

La cresima è uno smartphone di ultima generazione!

Proposta per i ragazzi delle medie

 

L’hai provato di sicuro anche tu!.

Ti hanno regalato uno smartphone nuovo, di ultima generazione e all’iniìzio lo chiamavi ancora telefonino, o almeno lo usavi come tale.

Ti sembrava che avere uno schermo grande, una memoria incommensurabile rispetto a prima; avere a diposizione telefonate quasi gratis con Whatsapps fosse la vera novità.

Ma è  usandolo e confrontandoti con i tuoi amici che ogni giorno scopri di più. Io per esempio qualche giorno fa ho scoperto la “livella”; in vacanza ho visto, addirittura, una persona che si provava la pressione!

Mi piace paragonare lo Spirito Santo, ricevuto nella Cresima, a questi smartphones: già avevi colto cose meravigliose pensando ai suoi doni (ne ho prova nelle preghiere bellissime che hai scritto), ma è molto , molto di più.

Per scoprire tuttto ciò e gustarlo sempre  più, è importante continuare l’amicizia con Gesù e con i suoi amici.

Sarà come scoprire ogni giorno nuove “apps”, cioè applicativi concreti delle sue meraviglie.

 

 

Scoprirai l’app della fortezza, proprio in un’età piena di dubbi e incertezze;
scoprirai l’app del rispetto del tuo corpo, parente stretta del “Timor di Dio”;
e contro il bullismo …potresti scovare l’app della “Pietà”!

E’ uno smartphone poco costoso e dura per sempre;
anzi a un certo punto ti svelerà il “codice sorgente”
e tu stesso saprai inventare nuove apps, quella per esempio della tua vocazione!

Peccato metterlo nel cassetto con le cianfrusaglie che non si usano più;
Sconsolante essere tra quelli che si vantano di averlo già buttato via.
Assurdo prendere in giro quanti ogni giorno lo usano e scoprono meraviglie!

 


News

Qualche apps per una vita “intera”, o forse integra!

Avvisi in scadenza e altro

Attenzione da Venerdì 27 ott.  gli incontri si svolgono a Valle!
Ogni venerdì ore 16.30, salvo diversa comunicazione

Materiale iscrizioni


 

Date, programmi appuntamenti

post-cresima: un’ “app” eccezionale!
Peccato non “scaricarla”!

 

Serate speciali

Ci piace immaginare questa nuova iniziativa
come una serie di finestre (forse più simpatiche, più attraenti o forse, semplicemente più accessibili )
che consentono volta, volta di «rientrare nel percorso»,
di non disperdere la ricchezza della vita cristiana, o per alcuni della vita.

 

Incontri genitori

La famiglia non può rinunciare ad essere luogo di sostegno, di accompagnamento, di guida, anche se deve reinventare i suoi metodi e trovare nuove risorse.

I genitori devono orientare e preparare i bambini e gli adolescenti affinché sappiano affrontare situazioni in cui ci possano essere, per esempio, rischi di aggressioni, di abuso o di tossicodipendenza.

il grande interrogativo non è dove si trova fisicamente il figlio, con chi sta in questo momento, ma dove si trova in un senso esistenziale, dove sta posizionato dal punto di vista delle sue convinzioni, dei suoi obiettivi, dei suoi desideri, del suo progetto di vita. Per questo le domande che faccio ai genitori sono: «Cerchiamo di capire “dove” i figli veramente sono nel loro cammino? Dov’è realmente la loro anima, lo sappiamo? E soprattutto: lo vogliamo sapere?»

Papa Francesco

 

 

 

Permanent link to this article: http://www.quintoevalle.it/670-2/07-medie/